Corrispondente dalla sua terra ligure. Approda a Giornalisti nell'erba dopo l'esperienza elettrizzante di inviato in "Expo Milano 2015". È laureato magistrale in Biologia a Milano. Gruppo sanguigno: giornalista ambientale e scientifico, ma ha scritto per diverse testate dalla cronaca, alla politica fino al settore ho.re.ca. Ama la natura sotto il pelo dell'acqua, con maschera e pinne, ma anche dall'alto, ottimo sul dorso di un cavallo. La comunicazione è l'ingrediente delle sue giornate. Collabora con Acquario di Genova (ha un passato da Whale watcher). Colazione rigorosamente focaccia e cappuccino. Aperitivo, spritz o Mohito. Appassionato di arte (debole per Caravaggio), bioetica, lettura e feste in spiaggia in buona compagnia. Contatto: g.vallarino@giornalistinellerba.it

Non tutti gli OGM sono cattivi

xpo Milano 2015, 9 ottobre (dal nostro inviato) – Industrie farmaceutiche trasformate in campi coltivati? Le piante transgeniche possono essere delle fabbriche verdi per la salute umana. L’intervento di Emanuela Pedrazzini spiega come la tecnologia OGM possa essere utilizata per fare dei vaccini, con rese maggiori e costi molto più bassi rispetto alla produzione di

[ Read More ]

Clima: a qualcuno piace caldo

Expo Milano 2015, 9 ottobre (dal nostro inviato) – Confondiamo il meteo con i cambiamenti climatici o forse solamente ci fa più comodo pensare che se l’inverno è freddo allora l’effetto serra è finito. Niente di più sbagliato. Stefano Caserini ci invita a non guardare solo dalla finestra ma a pensare globale. Il “Global warming”

[ Read More ]

Basta con l’olio di oliva mascherato da italiano

Expo Milano 2015, 8 ottobre (dal nostro inviato) – Sembra Olio “Made in Italy” ma non è. Facile ingannarsi perché oltre alla contraffazione di marchi esiste anche il più subdolo “Italian sounding” ossia pubblicizzare prodotti stranieri d’origine, con parole e immagini che “suonano italiane”. Per contrastare gli agropirati dell’olio e tutelare i consumatori serve difendere

[ Read More ]

Il piano italiano per affrontare dissesto idrogeologico e climate change è sufficiente?

Expo Milano 2015, 8 ottobre (dal nostro inviato) – Politici e consorzi sono tutti d’accordo: i cambiamenti climatici sono presente e sono connessi alla cronaca dei fenomeni meteorologici dei nostri giorni. Eppure i piani di intervento su rischio idrogeologico, consumo di suolo, mitigazione e resilienza al climate change, sembrano tutti al futuro. Ad Expo l’on.

[ Read More ]