Una delle basilari leggi che la fisica ci insegna è la ‘conservazione dell’energia’, e gli ideatori della startup Underground Power Srl hanno pensato di sfruttarla al meglio.

Ebbene si, la startup tutta italiana fondata nel 2011 è stata la prima al mondo a riuscire a trasformare l’energia generata in frenata dalle automobili in energia elettrica.

Il sistemasi ispira a quello utilizzato dalle boe che producono energia sfruttando il moto ondoso e le maree.
Analogamente il dosso rallentatore chiamato “Lybra”, poggiato sull’asfalto, a debita distanza dal casello autostradale, assorbe le frenate delle automobili convertendole in elettricità; producendo oltre 15.000kw annui (quanto basta per alimentare le abitazioni di 5 famiglie).

Dopo i primi mesi di test, se i risultati dovessero convincere allora si darà il via a numerosi progetti per diverse autostrade italiane.

Facebook Comments

Post a comment