Parigi, 10 dicembre (dalle nostre inviate) – ASAP, As soon as possibile,  è il termine che più  salta all’occhio scorrendo velocemente a caldo l’ultima bozza dell’accordo che vorrebbe (il condizionale ora è d’obbligo) essere storico sul clima. Non un termine preciso, ma “il prima possibile”, oppure il piu velocemente possibile: a una prima veloce lettura, non abbiamo trovato termini precisi di date e di quantità di emissioni da tagliare.

Uscita poco dopo le le 21.00 di questa sera, la nuova bozza ha lasciato stupiti tutti coloro che l’attendevano fuori la porta, per via dell’ impostazione nuova, rispetto alle precedenti. Serve un’analisi più approfondita prima di tirare le somme.

“Tutte le novità  rispetto alla precedente versione sono al ribasso”, è  il commento a caldo di Veronica Caciagli, presidente di Italian Climate Network. Domani sarà  una lunghissima giornata.

Facebook Comments

Post a comment

3 × due =