ranalli2Kulusuk, la porta di accesso alla Groenlandia: stupendi ghiacciai un tempo circondavano l’isola; oramai ne rimane solo uno a causa del riscaldamento globale.

Ormai da anni si parla di innalzamento delle temperature ma ancora troppo poco si è fatto per questa causa, nonostante un organo per discutere di questo argomento sia stato istituito più di 20 anni fa. La COP, conferenza delle parti, chiama intorno ad un immenso tavolo globale circa 200 nazioni per prendere decisioni annuali sul clima. Da questi incontri sono scaturiti diversi protocolli, come quello di Kyoto.

Quest’anno la COP si tiene a Parigi. Questa volta però sono gli stessi stati e non l’UNFCC (United Nations framework convention on climate change) a proporre i dati e i piani di azione con cui vogliono ridurre le loro emissioni. Per ridurre le emissioni di gas serra molti paesi hanno già fatto importanti passi avanti e promesse, ma alcune grandi nazioni emergenti ancora non hanno dichiarato di voler cambiare le loro emissioni di gas; malgrado siano proprio loro tra i maggiori emettitori degli stessi.

Una delle maggiori sfide di questa COP sarà quella di trovare un accordo comune per evitare l’ innalzamento del clima di 2° centigradi che porterebbe all’innalzamento del livello degli oceani , quindi all’inabissamento di città costruite sul mare come Venezia e anche la maggior parte dell’Olanda, che basa il suo territorio appunto sul livello del mare attuale. Per evitare ciò, già molti paesi soprattutto occidentali hanno preso alcune misure di sicurezza. L’Europa si è incaricata ad esempio di ridurre le sue emissioni del 40% entro il 2030 rispetto ai dati registrati nel 1990, l’America invece vuole ridurre le sue emissioni del 26-28% entro il 2025 rispetto ai livelli del 2005 e il Messico invece vuole ridurre le sue emissioni del 22% entro il 2030 essendo lui un paese emergente. Tutto questo però non è ancora sufficiente per restare sotto i 2°C di surriscaldamento. Quindi per evitare la fine dell’Umanità non ci rimane che sperare nella COP21 e nelle sue decisioni vincolanti.

Facebook Comments

Post a comment

3 × cinque =