alt

I reporter del progetto Earthkeepers della Timberland hanno scelto Giornalisti Nell’Erba come tappa del centro Italia. Nel loro giro italiano di 5 settimane a caccia di “perle” (storie e personaggi che lavorano per la tutela dell’ambiente), i reporter faranno scalo nella redazione dei gNe martedì prossimo. Ad accoglierli, per raccontare la nostra storia, ci sarà qualche gNe della redazione centrale ed il vicedirettore Andrea Sorrentino. Previsti collegamenti skype con le redazioni della Lombardia, delle Marche, dela Toscana, della Sicilia. Se qualcun altro volesse intervenire, può farlo tramite facebook, skype, twitter (#earthkeepersgNe)

Il progetto della Timberland prevede un tour a tappe. “Ci sono tanti, tantissimi Earthkeepers in Italia. Persone a basso impatto ambientale e ad alto tasso di energia. I nostri reporter ne incontrano alcuni che fanno cose diverse, coraggiose, importanti: dalla valorizzazione del riciclo alla cura del verde in ambiente urbano”, si legge sul sito dedicato. Finora le tappe sono state:

Milano, Orti Urbani di via Chiodi, insieme a Claudio Cristofani, architetto e sindaco della città ideale degli orti. Nati su un terreno non edificabile ereditato da una nonna, esperimento di un anno con 10 orti concessi gratuitamente ai vicini, il progetto è esploso fino ad arrivare a 180 orti e una lunga lista di attesa.

Milano, Cascina della Cuccagna, mercato agricolo in una cascina settecentesca circondata da terreno adibito ad orto, al centro della metropoli.

Milano, spazio di co-working Avanzi, Sostenibilità per Azioni, nella zona di Piola. Poi oasi biologica di Galbusera Bianca, in provincia di Lecco, una delle sedi di Greek Geek.

A Brescia, a trovare Alessandro Zanola, il chirurgo degli alberi. Li scala, arrampicandosi di ramo in ramo e controlla la salute e la stabilità degli alberi ad alto fusto in città.

A Bologna, a trovare Dario Gambarin, artista con l’aratro in mano, che lavora la terra solo da giugno a settembre, quando si raccolgono grano e mais.

14.11 a Montezemolo, in provincia di Cuneo.  KITEnergy, generazione di energia attraverso il volo di grandi aquiloni a quote intorno ai 700 metri. Un eoloco diverso… Stefano Milanese, ricercatore e ingegnere del Politecnico di Milano ne parla.

Timberland ha lanciato questa campagna per sottolineare la sensibilità dell’azienda nella tutela dell’ambiente. Sul sito web si legge infatti che i prodotti sono classificati su una scala da 0 a 10 in base ad un sistema creato per comparare vari aspetti dell’impatto ambientale. I fattori di misurazione sono tre: impatto climatico, agenti chimici  utilizzati, consumo delle risorse. Inoltre, “per creare le suole green ruber utilizzano il 42% di gomma riciclata, per i pile utilizzano già da 10 anni il Pet riciclato, ossia la plastica proveniente dalle bottiglie riciclate delle bibite; quando poi sul prodotto c’è il simbolo dei componenti organici significa che uno o piu componenti principali del prodotto contengono almeno il 50% di amteriali organici certificati (cotone organico, coltivato senza fertilizzanti o pesticidi tossici). Nel 2010 Timberland dichiara di aver utilizzato circa 1.207 tonnellate di cotone organico.

Share this article

Redazione centrale di giornalistiNellerba.it Giornalisti Nell'Erba è realizzato dall'associazione di promozione sociale Il Refuso. Nel tempo ha collezionato tanti riconoscimenti e partnership come ad esempio quelle con ANSA, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa, Federazione Italia Madia Ambientali FIMA, European Space Agency (ESA), Agenzia Spaziale Italiana, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Lega Navale Italiana, Marina Militare, Università di Roma Tor Vergata. Ha i riconoscimenti della Presidenza della Repubblica, del Ministero dell'Ambiente e tante altre istituzioni.

Facebook Comments

Post a comment

7 − cinque =