Premiate lunedi scorso alla Camera dei Deputati le aziende del made in Italy agroalimentare d’eccellenza. Il Best Award 2018 di Agermea, ente di promozione del Made in Italy,  ha consegnato riconoscimenti a 5 aziende pugliesi su 6 totali, a due amministrazioni comunali (Biccari e Candela) e al presidente dell’AssoGal Puglia Alberto Casoria.

La premiazione, ospitata presso la Sala Nilde Iotti, è stata anticipata dal convegno ”Promozione del Made in Italy per vincere le sfide della globalizzazione” a cui hanno partecipato, tra gli altri, Domenico Cosentino, presidente di Agermea, Angela Rosaria Nissoli, componente della commissione affari esteri della Camera dei Deputati, Alberto Casoria, Presidente Assogal Puglia, e il giornalista Marco Mele. Sono stati conferiti 17 riconoscimenti ad altrettanti imprenditori, artisti ed aziende ed anche politici, che rappresentano il Made in Italy nel mondo, specchio di Eccellenza e Qualità.

Cinque le categorie in concorso. Tra i produttori, imprenditori che hanno saputo creare ed esportare qualità ed eccellenza, l’Azienda agricola Placido Volpone “per la qualità del Rosone Nero di Troia, vino che mira alla valorizzazione del vitigno autoctono e alla riscoperta del proprio territorio d’origine” (Puglia)OPAN, Organizzazione Prodotto Allevatori Nebrodi, presieduta da Giuseppe Frusteri “per aver creato un marchio collettivo di Qualità assicurando tracciabilità dei prodotti ed eccellente organizzazione” (Sicilia); Consorzio d Tutela D.O.C. “Tavoliere” “per aver dato visibilità e nuovo vigore al vitigno autoctono Nero di Troia dell’Areale di Capitanata. Riportandolo, grazie alle sue cantine associate, al centro dell’attenzione nazionale ed internazionale come uno dei migliori vini dell’ultimo decennio” (Puglia); l’Azienda Agricola Acquasanta di Mario Santo Marseglia “per l’eccellente produzione biologica dell’olio d’oliva, quale simbolo agroalimentare di altissima qualità capace di esportare il Brand Made in Italy nel mondo” (Puglia); Società Agricola Arte di Massimo Borrelli quale encomiabile esempio di economia circolare applicata al settore agricolo alimentare (Puglia); L’azienda Farris di Giorgio Mercuri, per aver investito nella produzione ed innovazione del processo produttivo” (Puglia).

Per la categoria Eccellenze in Comune, Alberto Casoria, presidente Asso Gal Puglia è stato premiato e riconosciuto più che meritatamente “ambasciatore dello sviluppo sostenibile ed inclusivo delle comunità rurali”.

Riconoscimenti anche a Bernadette Grasso, assessore regionale autonomie locali e della funzione pubblica per aver sviluppato una politica di azione per la promozione   delle piccole e medie imprese”; a Gianfilippo Mignogna, sindaco di Biccari per aver valorizzato l’area montana ed il patrimonio naturalistico di Biccari favorendo la promozione turistica”; Antonio Manfredelli sindaco di Rivello per “essersi distinto in difesa della tradizione della cultura contadina valorizzando le eccellenze” (Basilicata); Nicola Gatta sindaco di Candela per aver gestito la pubblica amministrazione con spirito imprenditoriale valorizzando le eccellenze del proprio territorio”.

Per le Storie di successo, premio a Salvatore Oliviero “per la capacità di incentivare l’economia made in italy con politiche di internazionalizzazione”.

Premi anche per la promozioni sul piccolo e grande schermo delle eccellenze italiane sono andati a Simone Rugiati, chef e conduttore televisivo “per aver brillantemente dedicato la sua carriera alla valorizzazione del Made in Italy e della biodiversità, valorizzando le produzioni di qualità tutelando tradizione ed identità territoriale per la promozione sostenibile dell’eccellenza italiana“; Stefano Reali “per la straordinaria e brillante capacità narrativa nel raccontare la storia italiana esaltando anche le eccellenze più nascoste“; Maurizio Ninfa, presidente e Salvatore Marino ideatore e direttore artistico del Vertical Movie Festival “per la straordinaria intuizione di cogliere ed interpretare un cambiamento epocale nell’ambito degli audiovisivi”; Marco Capretti, conduttore, attore, comico “per il talento espresso e la creativa capacità di unire allo spettacolo i valori dell’Italianità con eleganza ed innovazione”.

Per la categoria Formazione, ossia Scuole ed università capaci di sostenere e promuovere la cultura  del Made in Italy: Danilo Iervolino, presidente dell’Università Telematica Pegaso, “per essersi distinto per le straordinarie capacità imprenditoriali, quale esempio brillante di intraprendenza manageriale rivolta al futuro ed ai giovani, per il costante impegno nel garantire un alto livello di Qualità nella formazione dell’Istruzione Superiore”, e Massimiliano Salemme, presidente Made in Italy school “per aver fondato un sistema di formazione di Qualità e all’avanguardia nella promozione dei mestieri de Made in Italy”.

 

Share this article

Redazione centrale di giornalistiNellerba.it Giornalisti Nell'Erba è realizzato dall'associazione di promozione sociale Il Refuso. Nel tempo ha collezionato tanti riconoscimenti e partnership come ad esempio quelle con ANSA, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa, Federazione Italia Madia Ambientali FIMA, European Space Agency (ESA), Agenzia Spaziale Italiana, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Lega Navale Italiana, Marina Militare, Università di Roma Tor Vergata. Ha i riconoscimenti della Presidenza della Repubblica, del Ministero dell'Ambiente e tante altre istituzioni.

Facebook Comments

Post a comment

2 × 5 =