Il mondo è in degrado. Il nostro Pianeta è inquinato, l’aria in certi momenti è irrespirabile, la Terra sta soffrendo. Non sarebbe bello se Madre Natura potesse ascoltare una richiesta di aiuto e darci un’altra possibilità?

La Discarica

È da questa riflessione che ha preso vita il saggio della scuola di danza La Crisalide, che ieri sera ha messo in scena lo spettacolo Elements, salviamo il Pianeta. Un bambino si perde durante una gita scolastica, e si ritrova in una discarica, dove si rende conto che il mondo ha bisogno di aiuto.

 

Lo Smog

Così decide di scrivere una lettera a Madre Natura, in cui le racconta tutto quello che sta succedendo. I diversi corsi di danza, con allieve dai 4 ai 30 anni, hanno messo in scena coreografie per rappresentare i problemi da risolvere, dallo scioglimento dei ghiacciai all’inquinamento dei mari, dalla sofferenza delle piante ai terremoti, dagli incendi incontrollati agli uragani, dall’immigrazione allo smog.

Quando Madre Natura riceve la lettera, decide di scendere sulla Terra per dare la possibilità di un nuovo inizio, facendo ripartire tutto dal Big Bang, dalla nascita dell’Albero della Vita e dal ritorno alla purezza dei quattro elementi. Aria, Fuoco, Acqua e Terra tornano in tutto il loro splendore, con coreografie più respirate e gioiose, che danno la speranza di un futuro migliore.

Il Big Bang

“Essendo la nostra una scuola di formazione per giovani, abbiamo pensato che potesse essere d’aiuto sensibilizzare tutti gli allievi alla risoluzione di questo problema. È da loro che bisogna iniziare” ha affermato Cinzia Condreras, la direttrice della scuola. “Possiamo impegnarci tutti a rendere più vivibile questa Terra, cominciando dalle piccole cose. Noi della Crisalide, abbiamo voluto dare il nostro contributo in questo modo, danzando”.

E questo è sicuramente un ottimo modo per avvicinare grandi e piccoli al problema dell’inquinamento ambientale.

 

Insegnanti e coreografi: Simona Aprile, Fabrizio Costa, Antonietta Gravante, Andrea Scazzi, Davide Zimey

Soggetto e sceneggiatura: Cinzia Condreras, Simona Aprile

Direzione artistica e Regia: Cinzia Condreras

Facebook Comments

Post a comment

quattro × 5 =