14218322_10210774152420495_163867215_n

Come avvicinare le persone ai temi trattati dalla comunità scientifica?
Semplice, ci pensa la Settimana della Scienza in partenza il 24 Settembre che ha proprio l’obiettivo di coinvolgere adulti e bambini in una serie di attività che culmineranno il 30 Settembre con il più importante evento di comunicazione scientifica: l’11a edizione della Notte Europea dei Ricercatori.

Giornalisti Nell’Erba, partner storico della kermesse scientifica, sarà presente Lunedì 26 Settembre alle ore 15:00 con il corso per giornalisti e non “DATI e MAPPE: la scienza spiega, il giornalista racconta“, durante il quale i ricercatori di INFN, ENEA, NAIS accompagnati da giornalisti professionisti, spiegheranno come far sì che dei numeri raccontino una storia. Il corso che si terrà presso le mura del Valadier (via del Castello, Frascati) è accreditato e dà la possibilità di ricevere 3 cfp dall’Ordine dei Giornalisti (attraverso la prenotazione sulla piattaforma Sigef). Relatori: Giovanni Mazzitelli, fisico nucleare INFN, presidente Frascati Scienza, Antonio Disi, architetto, ricercatore, responsabile del Servizio Comunicazione e Formazione dell’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica (ENEA), Fabio Agostini, Senior System Engineering-Ingegneria di Offerta&Sales presso NAIS srl, Marco Gisotti, giornalista e divulgatore, direttore della rivista Tekneco. Qui il programma.

Ma fitto è il programma, infatti la cittadina dei castelli romani, sede del polo scientifico più grande d’Europa, è solo una delle 32 città (tra cui Ancona, Roma, Frascati, Firenze, Milano, Trieste, Genova, Modena, Ferrara, Napoli, Caserta, Palermo, Bari, Cagliari, Monserrato, Catania, Lecce, Parma, Pavia, Reggio Emilia, Sassari, Carbonia, Cassino, Gorga, Grottaferrata, Monte Porzio Catone, Colleferro, Rocca di Papa, Santa Maria di Galeria, Quartu Sant’Elena, Selargius e Villasor) impegnate in workshop, spettacoli e laboratori.
Si va dagli aperitivi scientifici alle conferenze, dai laboratori ai giochi, dalle visite nei centri di ricerca agli spettacoli, mantenendo sempre alta l’attenzione per le scuole con eventi esclusivi per gli studenti.
Appuntamenti, ad esempio, come quello del 27 Settembre di Pavia in cui si potrà visitare gratuitamente il LENA (Laboratorio di Energia Nucleare Applicata) che ospita un reattore nucleare di ricerca.
Sempre nella stessa giornata, a Trieste, i fisici dell’INFN di zona faranno il punto sulle ultime scoperte relative (e relativo sembra proprio il termine esatto…) al nostro Universo, in particolare si parlerà di materia oscuraraggi cosmici e raggi gamma.
La notte del 30 Settembre vedrà in scena una serie di eventi unici.
A Palermo si parlerà di “Diritti alla meta: la ricerca giuridica al servizio della società” dove, gli “scienziati del diritto” spiegheranno come fare ricerca in un ambito che sembra così poco scientifico.
A Roma e Frascati (con la partecipazione dei più importanti enti di ricerca italiani e università: ISPRA, ASI, CNR ARTOV, ENEA, ESA-ESRIN, INAF, INFN, INGV, ISS, CREA, Università degli Studi Roma Tre, Università LUMSA) ci saranno centinaia di iniziative come “Occhio al reperto!” in cui gli antropologi dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata ci mostreranno il fascino del ritrovamento storico.
Milano “Extreme: alla ricerca delle particelle”, una mostra organizzata con la partecipazione di ricercatori che hanno lavorato al CERN e nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN.
Napoli e il suo telescopio sotterraneo saranno invece protagonisti con “Toledo di notte: fisici underground“.
Se il vostro problema sono le sostanze nocive negli alimenti, allora è da non perdere “naso elettronico applicato al controllo degli alimenti” che si terrà a Reggio Emilia.
Se, invece, siete attratti dalla musica: tra Cassino ed Ancona si terrà uno spettacolare concerto a distanza grazie alla potenza della banda ultralarga.

Questi sono solo alcuni degli eventi presenti in tutta Italia. Per il programma completo e per verificare il coinvolgimento delle zone in cui si abita si consiglia di visitare il sito http://www.frascatiscienza.it/ dove è presente il programma completo della manifestazione.

Share this article

Laureato in Economia dell'Ambiente e dello Sviluppo. Houston, we have a problem: #climatechange! La sfida è massimizzare il benessere collettivo attraverso la via della sostenibilità in modo da garantire pari benefici tra generazioni presenti e future. Credo che la buona informazione sia la chiave in grado di aprire la porta del cambiamento. Passioni: molte, forse troppe.

Facebook Comments

Website Comments

Post a comment

5 − 2 =