di Gabriele Puccetti, Giulia De Carlo, Angelica Belardi, Rebecca Piccioni, Chiara Felcetti, Iris Xhiveshi

Al centro congressi G. Alessi di Perugia, per il festival del giornalismo, si parla di mafia con la giornalista freelance Floriana Bulfon, con Alessia Candito che scrive per il Corriere della Calabria e la video reporter Amalia De Simone del Corriere.it. L’incontro riguarda in particolare la difficoltà di circoscrivere, controllare e fronteggiare le organizzazioni mafiose.

Alessia Candito spiega che le persone sono da sempre restie a fornire informazioni che riguardano la mafia, poiché spesso la legge non riesce a tutelare gli informatori dalle intimidazioni o più gravi minacce che i mafiosi possono rivolgergli. Questo porta la gente a tacere. “Credo che le mafie, in particolare la ‘ndrangheta, inizierà a perdere quando la gente rivendicherà i propri diritti, perché uno dei principali successi della ‘ndrangheta sui territori in cui radica è aver trasformato i diritti in favori: a Reggio Calabria non si vota liberamente dal 2001”.

Amalia De Simone ha spiegato come la mafia sia presente non solo in italia, ma anche in altri Stati europei, come Germania, Olanda e Spagna dove il PILL è costituito da entrate di origine mafiosa. Questo è dato dall’arretratezza o inesistenza delle leggi antimafia. “I nostri mafiosi all’estero sono dei veri imprenditori di successo, creano business, portano soldi, non temono i magistrati perché nessuno potrà confiscargli beni o imprese”.

Floriana Bulfon racconta poi la storia di Mico Tegano, il “baby boss”, capo di una banda pericolosa, punto di arrivo di tutte le informazioni e responsabile di tutte le decisioni, che è stato arrestato a soli vent’anni in seguito al sequestro di 10 milioni di euro precedentemente investiti in Romania.

La mafia è un fenomeno che va combattuto ed è fondamentale abbattere le frontiere che impongono il selenzio a coloro che sono a conoscenza di cio che accade.

Qui sotto il video dell’evento integrale.

 

Share this article

Redazione centrale di giornalistiNellerba.it Giornalisti Nell'Erba è realizzato dall'associazione di promozione sociale Il Refuso. Nel tempo ha collezionato tanti riconoscimenti e partnership come ad esempio quelle con ANSA, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa, Federazione Italia Madia Ambientali FIMA, European Space Agency (ESA), Agenzia Spaziale Italiana, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Lega Navale Italiana, Marina Militare, Università di Roma Tor Vergata. Ha i riconoscimenti della Presidenza della Repubblica, del Ministero dell'Ambiente e tante altre istituzioni.

Facebook Comments

Post a comment

diciassette + 5 =