gabon 2#DopoExpo, 11 novembre 2015 – Il Gabon nutre il pianeta, eppure non esporta cibo. Anzi lo importa per l’85%. Ma con le sue foreste assorbe 70 milioni di tonnellate di CO2 all’anno. Gratuitamente stabilizza il clima globale e nutre di ossigeno i paesi lontani. Nel padiglione c’é un contatore che segna quanto ossigeno produce nel solo periodo di Expo. È una storia come tante, i paesi ad economia emergente si assomigliano, sono padiglioni piccoli, come atolli nell’arcipelago di un cluster. Con l’inchiostro del dopo Expo scriveranno le pagine future. Per una vera autonomia l’unica strada è lo sviluppo sostenibile.

 

Share this article

Corrispondente dalla sua terra ligure. Approda a Giornalisti nell'erba dopo l'esperienza elettrizzante di inviato in "Expo Milano 2015". È laureato magistrale in Biologia a Milano. Gruppo sanguigno: giornalista ambientale e scientifico, ma ha scritto per diverse testate dalla cronaca, alla politica fino al settore ho.re.ca. Ama la natura sotto il pelo dell'acqua, con maschera e pinne, ma anche dall'alto, ottimo sul dorso di un cavallo. La comunicazione è l'ingrediente delle sue giornate. Collabora con Acquario di Genova (ha un passato da Whale watcher). Colazione rigorosamente focaccia e cappuccino. Aperitivo, spritz o Mohito. Appassionato di arte (debole per Caravaggio), bioetica, lettura e feste in spiaggia in buona compagnia. Contatto: g.vallarino@giornalistinellerba.it

Facebook Comments

Post a comment

4 × 1 =