“Indifesa” è il titolo del libro di esordio di Giuseppe Cesaro, storia di una identità mobile, come la definisce Moni Ovadia presentando il romanzo insieme all’autore e a Alessandro Portelli all’evento “La Violenza è sempre mafiosa” organizzato da A Mano Disarmata, con Paolo Butturini.

Andrea è il protagonista, con un nome che vale al maschile come al femminile. Andrea deve difendersi da emarginazione, dai silenzi e dall’incomprensione del padre, dalla violenza, dall’isolamento.

L’autore ne parla al nostro microfono nell’intervista di Hélodie Fazzalari

Altri articoli e interviste su “La violenza è sempre mafiosa”

Facebook Comments

Post a comment

4 × uno =