A conclusione della Settimana dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile, Unesco CNES Agenda2030 ha premiato a Roma, il 26 novembre, 5 scuole sostenibile vincitrici del concorso 2017-2018. Tra le 5, due scuole sono delle rete di Giornalisti Nell’Erba.

L’evento di chiusura della Settimana, che si è svolto nella sala del Primaticcio a Palazzo Firenze, è stat anche occasione per il lancio della nuova edizione del concorso per le scuole. Quest’anno è dedicato a “Fuori dalla plastica, un futuro da costruire!”

Michela Mayer, responsabile del Gruppo Educazione della IASS – Associazione Italiana per una Scienza della Sostenibilità, membro del Comitato Internazionale dell’ASE – Association for Science Education, e del Comitato Scientifico per CNES UNESCO Agenda 2030, che ha premiato le scuole per Unesco, parla di informazione ed educazione ambientale ai nostri microfoni: “Attenzione alle campagne che si mettono solo su una linea, perché in realtà i problemi ambientali sono tutti collegati – dice – Le campagne sono utili, ma non cambiano la visione del mondo”.

Ecco le scuole vincitrici e le motivazioni del premio.

La Scuola dell’Infanza di Loreto Aprutino, con il percorso dal titolo “I bambini che piantano il grano…pensando all’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono

Per aver avvicinato bambini della scuola dell’infanzia al 13 Goal dell’Agenda 2030, attraverso l’incontro con i compagni della locale scuola media, e per aver coinvolto associazioni locali e internazionali, le famiglie, il personale ATA, nello studio concreto con i bambini della varietà di grano locale, come esempio di agricoltura bio-sostenibile attenta ai cambiamenti climatici.

L’Istituto Comprensivo “Fernanda Imondi Romagnoli di Fabriano, con il percorso dal titolo “Realizzazione in peer-tutoring di un kir di acquaponica con materiale di riciclo per l’allevamento di pesci e la coltivazione di vegetali”

Per aver unito scuola primaria e scuola secondaria di primo grado nella realizzazione e sperimentazione di un kit di acquaponica autosufficiente, realizzato con materiali riciclati, mostrando concretamente come nuove tecnologie possano ridurre gli effetti dei cambiamenti climatici nelle zone più aride del pianeta.

L’Istituto comprendivo di Bovino-Panni-Castelluccio dei Sauri (scuola gNe) con il percorso dal titolo: Progetto di giornalismo ambientale “Parola nostra”  e progetto Ambiente e Territorio

Per aver inserito l’Educazione Ambientale tra i principi educativi fondanti dell’intero Istituto Comprensivo, e aver coinvolto l’intera scuola nelle azioni, e nella comunicazione, in favore dell’Ambiente. In particolare per l’obiettivo di consapevolezza della realtà dei cambiamenti climatici e della necessità di comunicarne l’urgenza in maniera efficace.

Il Liceo scientifico G.Alessi di Perugia (scuola gNe) con il percorso dal titolo “Sentinelle del clima”

Per avere coinvolto numerosi studenti e insegnanti del Liceo in un percorso di ricerca e informazione stabile sui cambiamenti climatici e i problemi ambientali, attraverso attività di giornalismo ed informazione, progetti didattici interdisciplinari e scambi culturali anche con altri paesi.

Il Liceo delle scienze umane Gelasio Gaetani di Roma con il percorso dal titolo “Filosofia e migrazioni. Progettare, realizzare e promuovere contenuti culturali digitali”

Per aver utilizzato un percorso di alternanza scuola lavoro per un progetto interdisciplinare che ha permesso agli studenti di approfondire la complessa realtà delle migrazioni, con diversi strumenti e da diversi punti di vista, e di produrre testi originali su parole chiave significative, utilizzando la filosofia come strumento per pensare l’attualità e non solo come storia del pensiero.

Share this article

Redazione centrale di giornalistiNellerba.it Giornalisti Nell'Erba è realizzato dall'associazione di promozione sociale Il Refuso. Nel tempo ha collezionato tanti riconoscimenti e partnership come ad esempio quelle con ANSA, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa, Federazione Italia Madia Ambientali FIMA, European Space Agency (ESA), Agenzia Spaziale Italiana, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Lega Navale Italiana, Marina Militare, Università di Roma Tor Vergata. Ha i riconoscimenti della Presidenza della Repubblica, del Ministero dell'Ambiente e tante altre istituzioni.

Facebook Comments

Post a comment

sette + tre =