altDietro al grande marchio – è opinione comune – spesso si nascondono segreti inconfessabili.  E il grande marchio è, nell’immaginario collettivo, spesso associato a scarso interesse per l’ambiente e molto interesse per il profitto. Le multinazionali sono state colpite da boicottaggi feroci da parte di associazioni ambientaliste e da organizzazioni per la tutela dei diritti ed hanno collezionato campagne contro i loro prodotti. Sembra però, almeno in certi casi, che sia iniziato un “nuovo corso”: alcune multinazionali sono più attente, non solo perché sotto i riflettori di un pubblico più consapevole, ma anche perché la sostenibilità ambientale e sociale è anche sostenibilità economica.

 Questo, il titolo del quarto workshop del ciclo SI FA PRESTO A DIRE GREEN, in corso alla Macroarea di Scienze dell’Università di Roma Tor Vergata. Il 3 aprile, dalle 9.15 alle 13.30, i partecipanti (iscritti a titolo gratuito tramite email a info@giornalistinellerba.org) ne discuteranno insieme a giornalisti ed esperti del settore ed indagheranno in particolare sul “caso Unilever“, multinazionale proprietaria di brand di successo come Algida, Lipton, Knorr, Dove, Svelto ecc, che racconterà la suaconversione green e si farà “analizzare” dai giovani reporter.

Il workshop, gratuito, vale 1 credito formativo per gli studenti di Scienze della Comunicazione dell’Università di Roma Tor Vergata.

Il progetto Si fa presto a dire green è organizzato dall’associazione Il Refuso con il sostegno della Regione Lazio (progetto premiato come “Fuoriclasse”) e in collaborazione con il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, la FIMA (Federazione italiana media ambientali), l’Università di Roma Tor Vergata (Macroarea di Scienze e Scienze della Comunicazione), l’ANSA (in particolare il canale Scienza & Tecnica), QualEnergia, Rinnovabili.it, GreenMe, La Nuova Ecologia, Minimoimpatto.

Il risultati e le inchieste prodotto del progetto Si fa presto a dire green, ciclo di workshop su giornalismo e #greenicità delle imprese, saranno presentati al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia il 30 aprile prossimo.

Durante il ciclo di workshop, da gennaio ad aprile, i partecipanti seguono un percorso formativo su vari filoni d’inchiesta in cui grandi aziende come UNILEVER, CARLSBERG Italia, NOVAMONT, scelte per il loro percorso di sostenibilità, si sono rese disponibili ad essere “indagate”.

QUI il programma del 3 aprile


Share this article

Redazione centrale di giornalistiNellerba.it Giornalisti Nell'Erba è realizzato dall'associazione di promozione sociale Il Refuso. Nel tempo ha collezionato tanti riconoscimenti e partnership come ad esempio quelle con ANSA, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa, Federazione Italia Madia Ambientali FIMA, European Space Agency (ESA), Agenzia Spaziale Italiana, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Lega Navale Italiana, Marina Militare, Università di Roma Tor Vergata. Ha i riconoscimenti della Presidenza della Repubblica, del Ministero dell'Ambiente e tante altre istituzioni.

Facebook Comments

Post a comment

tredici + diciannove =