Da domani, 7 settembre, a domenica 10, torna a Terni l’Umbria Green Festival, il festival dedicato al Turismo Sostenibile, al rapporto tra Energia e Ambiente, alla Mobilità alternativa e all’Alimentazione, promosso dalla società Techne srl, in co-organizzazione con il Comune di Terni ed il patrocinio della Regione Umbria.

Più di 50 relatori, provenienti da tutta Italia, proveranno a diffondere le buone pratiche di sostenibilità attraverso conferenze-spettacolo, musica, poesia, laboratori rivolti ai ragazzi, reading e presentazioni di libri. Gli eventi si terranno in pieno centro città presso la Biblioteca Comunale e Palazzo Gazzoli. Anche le piazze del centro storico saranno protagoniste del dibattito, trasformate per l’occasione in vere e proprie “vetrine” per aziende del settore auto, bici, moto elettriche.
In particolare Umbria Green Festival darà vita, domenica 10 settembre, al Raduno Interregionale della Mobilità Elettrica.
Durante il Festival, il professor Federico Rossi presenterà, nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Industriale, un nuovo curriculum in Progettazione circolare per la sostenibilità. Il progetto nasce da un’iniziativa dell’Università degli Studi di Perugia con il supporto di Confindustria Umbria al fine di rispondere alle esigenze del mondo produttivo.
Verrà lanciato, poi, il primo progetto in Europa di diffusione sociale diretta di stazioni di ricarica per la mobilità elettrica a livello regionale, con la nuova start-up innovativa – SM(Y) Umbria – per la diffusione di reti di ricarica “gestite direttamente” da chi le usa, da chi le vorrebbe presenti nel proprio territorio e da chi vorrebbe investire nel mondo della mobilità sostenibile.
“In questo scenario mondiale – afferma Luciano Zepparelli, amministratore unico di Techne srl – l’Umbria può giocarsi un ruolo strategico, trasformando le sue attuali difficoltà di accesso in un’opportunità di sviluppo e ampliamento dell’offerta turistica, rendendola completamente rinnovata e sostenibile. Da oggi, chiamatela pure cuore elettrico d’Italia.
“La valorizzazione sostenibile del territorio è uno degli obiettivi che vogliamo perseguire e per questo coinvolgeremo architetti, ingegneri e giornalisti che avranno momenti a loro dedicati che offrono crediti di formazione professionale – aggiunge Daniele Zepparelli, ideatore e responsabile artistico del Festival – Non mancheranno appuntamenti rivolti a tutti, con laboratori e spettacoli per tutta la famiglia”.

Qui per ulteriori dettagli sul festival: www.umbriagreenfestival.it

Facebook Comments

Post a comment