Questa volta non parliamo di ambiente. Ma dato che Sandrone era caro anche alla redazione di Giornalisti Nell’Erba e che Gofy The Owl, lo street artist che ha realizzato il murales, si dà il caso che quando ripone la maschera e gli spray, sia il nostro direttore artistico, David De Angelis, abbiamo voluto mandare così un saluto fin lassù a Sandro.

Alessandro Liberati detto “Sandrone”, il personaggio eccentrico che ha allietato per anni coloro che si sono trovati a passare per le strade di Frascati, è venuto a mancare improvvisamente lo scorso 22 luglio, portandosi via assieme a tutti i personaggi che quotidianamente interpretava, anche l’allegria che destava tra i passanti.

Questo murales, che si trova proprio davanti la biglietteria dello Stadio 8 Settembre di Frascati, vuole strappare almeno un sorriso a tutti coloro che si troveranno a passare lì di fronte. La realizzazione è stata possibile grazie alla partecipazione di tutta la comunità che si è organizzata per una colletta e per chiedere i permessi al Comune di Frascati. Un ringraziamento particolare va a Miriam Trobbiani, consigliere delegato alle Politiche Giovanili, a Francesca Neroni, consigliere delegato Cultura e Turismo per il loro supporto, Enrico De Martino, autore della foto a cui si ispira il dipinto, e agli operatori dell’STS Multiservizi che si sono adoperati nella ricerca e preparazione del muro.

Da oggi tutti potranno vedere il volto di Sandrone fuori dallo stadio, a ricordo di una persona dal cuore grande e ben voluta da tutti.

Share this article

Sono laureata in Scienze della Comunicazione ed iscritta all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, sezione pubblicisti. Ho studiato Fisica per tre anni, ma ho deciso di reinventarmi per seguire la mia strada. Raccontare, comunicare, rendere partecipi tutti di quello che succede nel mondo, senza pregiudizi, solo con passione. Perché è l’informazione l’arma più grande che abbiamo a nostra disposizione.

Facebook Comments

Post a comment

cinque × 2 =