altUna scuola grande come il mondo. Una scuola, l’Istituto Comprensivo Via G. Messina di Roma, che ha voglia di fare, ha voglia di crescere, ha voglia di arrivare lontano, e ci riesce. Ha vinto primi premi  nazionali (Giornalisti Nell’Erba 6 e Cuore e Parole), collabora a progetti europei e interculturali con ONG internazionali, ha docenti pronti e preparati per nuovi approcci alla didattica. Ed ora, grazie al contributo della Fondazione Roma, ha anche un laboratorio all’avanguardia con il quale potrà andare ancora oltre.

La nuova aula TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione) sarà inaugurata il 28 febbraio prossimo, alle ore 17.

Con 14 computer fissi, 17 portatili, 1 fisso e portatili Mac, tablet, videoproiettore fisso e mobile, scanner fisso e mobile, collegamento internet via cavo e wi-fi (un’attrezzatura che tiene conto delle varie possibilità di approccio metodologico), il laboratorio permetterà la fruizione in diverse modalità e anche in classi diversificate. Gli alunni della scuola primaria (circa 600) potranno partecipare con più “armi” a progetti locali, nazionali e internazionali. Ogni classe potrà creare un suo blog (un esempio http://da1a5scuolaok.jimdo.com/), potrà produrre podcast (http://framapao.podomatic.com/), libri digitali, il tutto favorendo l’approccio collaborativo e costruttivo.Verrà rivisto il sito scolastico con l’uso di un CMS (wordpress) http://www.comprensivogmessina.it/ .

Tra le attività che potranno ottenere benefici, anche quelle interculturali con ONG internazionali come Conectando Mundos (http://www.conectandomundos.org/it) e con la Comunità Europea con eTwinning (http://www.etwinning.net/it/pub/index.htm). Un laboratorio/progetto adatto al raggiungimento delle life skills (http://www.lifeskills.it/) richieste dalla UE e dalle Nuove Indicazioni Nazionali del MIUR (http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/162992ea-6860-4ac3-a9c5-691625c00aaf/prot5559_12_all1_indicazioni_nazionali.pdf).

Insomma una Scuola davvero “Grande come il Mondo” come recita una famosa poesia di Gianni Rodari al quale gli stessi alunni, con un concorso interno hanno voluto intitolare quest’opportunità didattica.

C’è una scuola grande come il mondo.

Ci insegnano maestri e professori,

avvocati, muratori,

televisori, giornali,

cartelli stradali,

il sole, i temporali, le stelle.

Ci sono lezioni facili

e lezioni difficili,

brutte, belle e così così…

Si impara a parlare, a giocare,

a dormire, a svegliarsi,

a voler bene e perfino

ad arrabbiarsi.

Ci sono esami tutti i momenti,

ma non ci sono ripetenti:

nessuno puo’ fermarsi a dieci anni,

a quindici, a venti,

e riposare un pochino.

Di imparare non si finisce mai,

e quel che non si sa

è sempre più importante

di quel che si sa già.

Questa scuola è il mondo intero

quanto è grosso:

apri gli occhi e anche tu sarai promosso!

Facebook Comments

Post a comment

uno × 1 =