Torna il Villaggio Per la Terra, manifestazione di 5 giorni per la Giornata della Terra. Dal 21 al 25 aprile 2018 a Roma, tra la Terrazza del Pincio e il Galoppatoio di Villa Borghese la kermesse ambientale organizzata da EarthDay Italia e Movimento dei Focolari ha in programma sport, concerti, esposizioni, mostre, convegni, spettacoli, laboratori didattici, attività per bambini.
Giornalisti Nell’Erba è partner dell’iniziativa e quest’anno vari team, compresi quelli dei laboratori di #SchooOfMedia, si alterneranno per fare e dare scorpacciate di video notizie dal Villaggio. E il 24 aprile mattina condurranno anche le EduStories, un format innovativo che coinvolge gli esperti dell’educazione alla sostenibilità del nostro paese.

Il Villaggio Per La Terra è una cinque giorni di festa, ma anche un’opportunità di confronto e di crescita per i giovani sui temi della sostenibilità ambientale e sociale, come ad esempio durante il Festival Educazione alla Sostenibilità, che si terrà il 23 e il 24 aprile. Il Festival è organizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e con il Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare.

Il Villaggio per la Terra del 2018 ha scelto come tema centrale l’Agenda 2030 e i suoi Obiettivi con il fine di aumentare la conoscenza di quel che rappresenta e favorire il coinvolgimento attivo di tutte le componenti della società, dalle imprese al settore pubblico, dalla società civile alle istituzioni filantropiche, dalle università e centri di ricerca agli operatori dell’informazione e della cultura in questa grande sfida per il futuro del Pianeta.

l’Agenda 2030 rappresenta un nuovo paradigma educativo, così Earth Day Italia ha deciso di dare un peso preponderante al tema dell’educazione alla sostenibilità dedicandogli due giorni di manifestazione nel Festival Educazione alla Sostenibilità che si terrà dal 23 al 24 Aprile, con l’intento di mettere al centro le nuove generazioni e offrir loro un’occasione di partecipazione, formazione e confronto.

Il Festival Educazione alla Sostenibilità rappresenta la naturale evoluzione dell’iniziativa lanciata lo scorso anno con il Festival dell’educazione ambientale, evento che vide la partecipazione di oltre 2.000 studenti e che in questa edizione, focalizzandosi sul tema della sostenibilità, intende portare uno sguardo ancora più ampio su tutte le emergenze globali mondiali e sulle loro possibili soluzioni.

Per tutti gli studenti di ogni ordine e grado sarà possibile praticare gratuitamente attività sportive all’aria aperta, e partecipare ad attività, spettacoli, lezioni e laboratori con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e tanti altri; sarà presente anche un’area dedicata alla tutela della biodiversità con il Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri (CUTFAA).

Le scuole secondarie di secondo grado saranno protagoniste degli Stati Generali dell’Ambiente dei Giovani, un confronto costruttivo tra studenti sul ruolo della cultura e del dialogo come strumenti di pace per un futuro sostenibile. I ragazzi realizzeranno un video-appello rivolto ai loro coetanei per promuovere la partecipazione attiva e un più forte coinvolgimento nelle grandi sfide del futuro, definite dall’Agenda 2030. Come accaduto lo scorso anno, quando il video fu consegnato ai Ministri dei grandi Paesi del Pianeta, riuniti nel G7 Ambiente a Bologna, l’appello sarà portato quest’anno all’attenzione del nuovo Governo italiano che uscirà dalle urne del 4 marzo.

Gli alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della Regione Lazio avranno la possibilità di partecipare alla quarta edizione del Premio #IoCiTengo segnalando progetti realizzati e legati ad uno o più obiettivi dell’Agenda 2030.

Il Villaggio per la Terra offrirà delle aree specifiche dedicate ai bambini e i ragazzi a cui è possibile accedere gratuitamente e senza prenotazioni per sperimentare l’amore per il Pianeta e riflettere sul futuro.

Area “Obiettivo 2030”

E’ l’area del Villaggio dedicata ai Sustainable Development Goals (Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) e è costituita da un circuito di 17 meeting points, luoghi d’incontro dedicati agli Obiettivi dell’Agenda 2030. In questi spazi i ragazzi potranno vedere video, incontrare esperti e leggere delle infografiche per formarsi sulle grandi sfide dei prossimi anni. In particolare le scuole avranno la possibilità di presentare e condividere i progetti realizzati e quelli in cantiere, le loro buone pratiche di educazione formale ed informale sui temi della sostenibilità.

Alle scuole saranno proposte due modalità per la presentazione e condivisione dei progetti :

Raccontiamo il nostro futuro: con il coordinamento di un giornalista ed esperto di comunicazione, gli studenti potranno realizzare interviste ai giovani e/o docenti e/o esperti per realizzare uno storytelling della loro visione del futuro.
Costruiamo il nostro futuro: nei meeting points sarà possibile creare l’occasione di un incontro tra classi o gruppi di giovani per la condivisione di buone pratiche per la sostenibilità.

Area Scientifica e Artistica

In quest’area il Villaggio ospiterà laboratori, workshop, proposte formative in collaborazione con INGV Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia , INAF Istituto Nazionale di Astrofisica, Protezione Civile, Vigili del Fuoco e molti altri.

Sarà dedicata un’attenzione particolare alla tutela della biodiversità con un’area coordinata dalla CUTFAA Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri, con laboratori, esperienze ed attività e speciali percorsi di interpretazione della natura, per scoprire il mondo della biodiversità italiana. Bambini e ragazzi possono sperimentare il contatto con i piccoli animali della fauna selvatica, sentire i profumi del bosco e della macchia mediterranea, scoprire la grande fauna come l’orso, il lupo e la lince; ed assistere anche alle magie della natura che possono nascondersi dentro un seme e la biodiversità degli ambienti umidi.

Area “Il Villaggio dello Sport”

In questo spazio ci sarà la possibilità di sperimentare molte attività sportive all’aria aperta con oltre 30 discipline e molte manifestazioni sportive (tornei, dimostrazioni, corsi gratuiti) grazie alla collaborazione del CONI, del Pontificio Consiglio della Cultura, del Comitato Italiano Paralimpico e di molte altre Federazioni Sportive Nazionali.

#waiting4villaggioperlaterra
#VillaggioPerLaTerra18
#iocitengo

Share this article

Redazione centrale di giornalistiNellerba.it Giornalisti Nell'Erba è realizzato dall'associazione di promozione sociale Il Refuso. Nel tempo ha collezionato tanti riconoscimenti e partnership come ad esempio quelle con ANSA, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Federazione Nazionale della Stampa, Federazione Italia Madia Ambientali FIMA, European Space Agency (ESA), Agenzia Spaziale Italiana, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Lega Navale Italiana, Marina Militare, Università di Roma Tor Vergata. Ha i riconoscimenti della Presidenza della Repubblica, del Ministero dell'Ambiente e tante altre istituzioni.

Facebook Comments

Post a comment

quattro × cinque =