COP

I nostri servizi su e dalle COP

COP21, ma l’Italia che fa?

Parigi, 8 dicembre (dalle nostre inviate) –  Mosche bianche. Ci sentiamo un po’ così, mentre ascoltiamo le lingue intorno a noi. Inglese, francese, ovvio, ma anche tedesco, russo, cinese, giapponese e decine di altre che non individuiamo. L’italiano no, non per le prime 4 ore. Mai successo. Tra due padiglioni, ecco Bill McKibben, 350.org. Lo avviciniamo.

[ Read More ]

Presidente, non mi deluda

“Ogni anno – dice il presidente Usa, secondo quanto leggo sul Corriere della Sera – torno alle Hawaii, e spero di poterci passare molto tempo quando il mio mandato sarà finito. Voglio che quando le mie figlie andranno a fare snorkeling possano vedere quello che vedevo io quando avevo 5 o 8 anni”. La penso

[ Read More ]

Ban ki-moon ai parlamentari di tutto il mondo: “Legiferate subito, l’umanità ha bisogno di voi”

Parigi, 5 dicembre – Ban ki-moon scrive ai parlamentari di tutto il mondo per raccomandarsi. E chiede carbon tax globali.  “Sono rincuorato dalle coalizioni significative e crescenti che stanno emergendo per affrontare le sfide del cambiamento climatico e realizzare nuove opportunità…” ma “abbiamo imperativamente bisogno di legislazioni nazionali e finanziamenti pubblici adeguati. Le disposizioni  legislative mondiali

[ Read More ]

COP21: bozza di 48 pagine (e 939 parentesi quadre)

Parigi, 5 dicembre 2015 – Una bozza c’è. Se si può chiamare bozza, l’ultima di oggi, 48 pagine con  939 sezioni di testo indicate tra parentesi quadre, ossia grane, nodi da sciogliere, parole da limare o ancora da trovare. Parentesi quadre sin dall’inizio, dall’articolo 2, quello che stabilisce a cosa serve l’accordo, qual è l’obiettivo: “Lo

[ Read More ]